L’alta e la bassa marea equilibrano la vita del lago di Paola. Con l’alta marea il mare entra nel lago tramite il canale romano, l’acqua si fa limpida, si pagaia tra spigole, orate e cefali. In bassa marea è il lago a fuoriuscire intorbidendo il canale. Dal punto di vista della navigazione, oltre a pagaiare o a favore o contro la corrente all’interno del canale, la situazione più complicata si ha proprio all’ingresso (o all’uscita) in mare. Qui le correnti abbinate alla rifrazione del promontorio e alla presenza di uno scoglio “maligno” creano problemi a coloro che sono alle prime armi. La situazione peggiore si ha quando il mare di ponente si scontra con la corrente di bassa marea. Per questo è bene consultare le tavole di marea (sempre appese nella bacheca della nostra base) così come informarsi sull’evoluzione meteo marina prima di ogni uscita. Di seguito il “tipico” ingresso nel canale con un ponente 3 in presenza di alta marea.

Federico di SeaKayakMania

About Federico di SeaKayakMania

Maestro di canoa da mare e Formatore Fick.
Laureato in agraria, da sempre innamorato della natura, ha comprato la sua prima canoa nel 1993 e nello stesso anno ha effettuato i suoi primi tour all’isola d’Elba e nell’arcipelago pontino, rimanendo folgorato dalle potenzialità del kayak come barca da navigazione vera e propria. Nel prosieguo ha poi pagaiato lungo le coste delle principali isole italiane, in Corsica, Francia, Svezia, Norvegia e California.
Tra i fondatori di Sottocosta e di Sea Kayak Mania si appassiona nel vedere gli altri dapprima cominciare e poi crescere nella pratica del kayak da mare.